Nel pubblico impiego l’autorità disciplinare deve essere sempre imparziale (Cassazione civile, sez. lav., sent. n. 20721/2019)

 In Pubblicazioni, Sentenze

Nel pubblico impiego contrattualizzato l’autorità disciplinare (UPD) deve essere sempre in posizione di terzietà. E tale principio vale indipendentemente dalla struttura organizzativa della pubblica amministrazione.

Cosa vuol dire terzietà?

Secondo la Cassazione deve esserci distinzione sul piano organizzativo fra UPD e la struttura nella quale opera il dipendente sottoposto a procedimento.

Ritieni che di essere stato sanzionato ingiustamente? L’autorità giudicante non era in posizione di terzietà e imparzialità? Scrivici clicca qui.

Recent Posts

Leave a Comment

licenziamento? ecco cosa fare