Categoria: Diritto del lavoro

In questa sezione sono raccolti tutti gli articoli di approfondimento del diritto del lavoro, con particolare riferimento agli aspetti di maggior interesse per i lavoratori.

Infatti, noi di Protezione Lavoro riteniamo che il primo aiuto che si può dare ad un lavoratore in difficoltà è la conoscenza dei suoi diritti.

Per questa ragione, gli avvocati del nostro team hanno predisposto degli articoli chiari, semplici ed esaustivi sulle questioni di maggior interesse per il lavoratore.

Conoscere per agire informati è chiaramente il primo passo, ma non basta.

Noi di Protezione Lavoro abbiamo predisposto uno sportello di consulenza legale online gratuito per i lavoratori, i quali possono rivolgere le loro domande ad avvocati esperti senza alcuna spesa.

Se vuoi avere assistenza, clicca qui.

Cosa puoi imparare leggendo gli articoli contenuti in questa sezione dedicata al diritto del lavoro.

  1. conoscerai tutti gli aspetti di maggior rilievo che riguardano il diritto del lavoro;
  2. conoscerai i tuoi diritti e come tutelarli;
  3. potrai consultare un avvocato esperto del settore senza costi.

Inoltre, in questa sezione pubblicheremo anche le novità giurisprudenziali del diritto del lavoro per consentire al lavoratore di essere sempre aggiornato.

Posted on

Congedo COVID 19: quando richiederlo

I chiarimenti dell'INPS Con messaggio del 15 aprile 2020 n. 1621, l’Inps ha specificato quando e come richiedere il congedo COVID 19 previsto dall’art. 23 del D.L. 18/2020. Le finalità del congedo Il congedo è concesso per la cura dei figli durante il periodo di sospensione scolastica causata dalla epidemia di COVID 19. La finalità è quella di consentire ai genitori che hanno i figli a casa per l’emergenza sanitaria di prendersene cura. Il congedo può essere di massimo di quindici giorni a nucleo familiare e può essere fruito da uno solo o da entrambi i coniugi, purché non contemporaneamente…

Posted on

Errore INPS? Il lavoratore ha diritto al risarcimento del danno

Se l'INPS comunica una posizione contributiva errata, deve risarcire i danni L'INPS deve risarcire i danni cagionati dall'errata comunicazione della posizione contributiva. Infatti, il lavoratore ha diritto al risarcimento del danno se, a seguito della errata comunicazione dell'INPS, abbia cessato anticipatamente il rapporto di lavoro Questo è il principio espresso dalla Cassazione con la sentenza n. 23114/2019. Il caso Tizio citava l'INPS dinanzi al Tribunale di Bergamo per chiedere il risarcimento del danno causato da una loro errata comunicazione. Infatti, l'attore esponeva di avere richiesto all'INPS di conoscere la propria posizione contributiva e l'Ente gli comunicava l'esistenza di un numero…

Posted on

Come impugnare il licenziamento

    1 Sei stato licenziato e vuoi sapere come impugnare il licenziamento? 2 Come individuare la legge applicabile al tuo contratto di lavoro? 3 Quali sono i casi in cui il datore di lavoro può licenziare? 4 Quando impugnare il licenziamento? 5 Come si impugna il licenziamento? Sei stato licenziato e vuoi sapere come impugnare il licenziamento? Questo articolo su come impugnare il licenziamento è quello che fa per te. Come individuare la legge applicabile al tuo contratto di lavoro? Possiamo distinguere i contratti di lavoro dipendente a tempo indeterminato in due macro categorie: 1) contratti di lavoro a…

Posted on

Il Mobbing

  Mobbing: come riconoscerlo e come difendersi dai comportamenti vessatori e discriminatori del datore di lavoro (altro…)